Viaggio fotografico in Kirghizistan

LO SCELGO PERCHÈ:

  • Viaggio di gruppo con guida parlante italiano
  • Fotografo professionista Nikon dall’Italia
  • La tradizionale caccia con le aquile

Viaggio fotografico con Diego Giusti, alla scoperta di viste panoramiche mozzafiato e antiche testimonianze delle civiltà che hanno abitato questa terra. Tra imponenti montagne scoscese e profonde vallate, si attraverserà lo sconfinato paesaggio del Lago Son Kul con i suoi greggi al pascolo, passi montani, il canyon Skazka dall’intenso colore rosso-bruno e il canyon Altyn Arashan. Si raggiungerà il villaggio di Bokonbayevo per fotografare la tradizionale caccia con le aquile e scoprire la tipica tecnica diproduzione del feltro. Una navigazione in barca nel Lago Issyk Kul sarà il modo ideale per catturare questo paesaggio da un’altra prospettiva e si arriverà al Caravanserraglio di Tash Rabat, importante snodo lungo la Via della Seta, per ammirare la luce del tramonto avvolgere questo luogo magico.

Kirghizistan

Kirghizistan

Itinerario Fotografico

1° Giorno: Partenza dall'Italia

Partenza dall’Italia. Scalo e cambio di aeromobile. Notte in volo.

2° Giorno: Arrivo a Bishkek

Arrivo in prima mattina all’aeroporto internazionale “Manas” di Bishkek. Accoglienza da parte della guida locale e dell’autista e trasferimento in hotel a Bishkekdove verrà fatto un briefing conoscitivo con il fotografo. Le camere saranno da subito disponibili per il check in. Tempo libero a disposizione per relax.
Dopo pranzo visita guidata della capitale kirghisa. Il mercato di Osh è una vera e propria esplosione di colori tra frutta, verdura, dolci e cibi di ogni tipo, ideale per qualche foto macro e qualche scatto rubato alle persone locali che frequentano il mercato. Tempo permettendo si visiterà il Monumento dell’eroe nazionale kirghiso Manas, la piazza Ala Too, la Piazza della Vittoria e la galleria di belle arti. Tutti questi luoghi di interesse sono facilmente raggiungibili a piedi, tranne il mercato di Osh, più distante.
Pernottamento in hotel 3* a Bishkek. Colazione, pranzo e cena in ristorante, inclusi nella quota.

3° Giorno: Bishkek – Lago Son Kul (circa 410 km / circa 6 ore)

Colazione. Partenza alla scoperta del lago Son Kuldove ci aspettano lungo il viaggio delle foto paesaggistiche fantastiche, se avremo fortuna potremmo trovare pastori locali che portano il gregge al pascolo.Proseguiremo il nostro viaggio immersi nella natura sino ad arrivare al complesso della Torre di Burana. Durante l’escursione si avrà l’occasione di fotografare anche l’antico minareto con le imponenti montagne sullo sfondo. Pranzo a Tokmok presso una famiglia locale. La cucina locale vi stupirà per i suoi vivaci colori. Proseguiamo verso il lago Son Kul, il quale è situato nella catena montuosa del Tien Shan, a un’altitudine di 3016 metri. Proprio per questo esso viene spesso chiamato “l’ultimo lago”. Tra montagne scoscese e paesaggi incredibili, l’area circostante costituisce il pascolo estivo per i bestiami dei nomadi delle regioni di Kochkor, Naryne At Bashi. Arrivo al lago nel tardo pomeriggio e sistemazione nel campo tendato formato da yurte. Le caratteristiche abitazioni nomadi dell’Asia centrale sono costruite con una struttura in legno, ricoperta da vari strati di feltro. L’aspetto più caratteristico è il loro arredamento interno, vivacemente colorato. Arriveremo nel tardo pomeriggio al campo tendato, giusto in tempo per immortalare un tramonto maestoso, circondati da monti e vallate sconfinate.Cena e pernottamento presso il campo tendato.

4° Giorno: Lago Son Kul

Sveglia al mattino presto, verso le 05:00 circa del mattino per cogliere l’occasione di catturare le prime luci dell’alba. Escursione a piedi di circa 3 km. Rientro al campo per la colazione. Giornata dedicata alla scoperta del lago Son Kul. Sarà possibile intraprendere svariateattività tra quelle a disposizione: un’escursione a piedi alla scoperta dei petroglifi tra le montagne (circa 3-5 km / 2-4 ore), una camminata fino alle acque del lago (circa 1 km / 20 min), ma quella che sicuramente vi consigliamo noi ed il fotografo   visitare le yurte dei nomadi del luogo per conversare con loro e condividere un tè, e se rimane tempofotografare i greggi che pascolano intorno al campo. Nel pomeriggio, intorno alle 16:00, si assisterà ai tipici giochi con i cavalli dei nomadi locali (circa 1 km, 1 ora). A seguire, circa verso le 17:00, l’autista vi porterà fino al passo montano di MoldoAshuu per scattare fotografie uniche della strada a serpentina con le luci del tardo pomeriggio (circa 30 solo andata / 40 min). Cena e pernottamento al campo tendato. Il lago Son Kul, nelle notti più limpide è il luogo ideale dove ammirare e fotografare il cielo stellato kirghiso, comodamente dal proprio campo tendato, lontano dalle luci delle città.

5° Giorno: Son Kullake – 33 Parrots Pass –KaraKoyun (circa 260 km / 5 ore)

Sveglia presto e colazione. Partenza verso la valle di KaraKoyun, attraverso il passo montano 33 Parrots, raggiungendo la sua cima per una vista panoramica mozzafiato, sicuramente assistere allo spuntare del sole da qui è un momento magico, ed i nostri scatti verranno da soli. Avremo circa un’ora a disposizione per fotografare il passo di 33 Parrots. Si raggiungerà il territorio del KaraKoyun, all’interno del quale si trova il caravanserraglio del Tash Rabat, dove si avrà tempo a disposizione per fotografare questa importante testimonianza storica lungo l’antica Via della Seta, resa ancora più suggestiva dalla luci del tramonto. Il caravanserraglio di Tash Rabat si trova ad un’altitudine di 3200 metri e la sua origine è avvolta nel mistero.
L’ipotesi più accreditata fissa la sua costruzione nel 10 secolo d.C. Secondo alcuni si tratta di un monastero nestoriano, secondo altri era un albergo per i carovanieri in viaggio, per altri ancora la sua funzione sarebbe difensiva. In realtà, tutte queste ipotesi sono vere, in quanto il caravanserraglio, nel corso dei secoli, è stato adibito a diversi scopi. Cena e pernottamento in campo tendato. Pranzo in un caffè locale.

6° Giorno: KaraKoyun gorge – Bokonbayevo (circa 350 km / 6 ore)

Partenza intorno alle ore 09:00-10:00 del mattino, ma per adora l’alba ci sarà sempre la possibile di svegliarsi presto e fotografare il paesaggio. Dopo colazione, partenza verso Kochkor per il pranzo e per la scoperta delle arti locali. Visita di un negozio-museo di souvenir. Proseguimento del viaggio costeggiando la sponda meridionale del lago Issyk Kul, fino a raggiungere il villaggio di Bokonbayevo. Lungo il viaggio avremo la possibilità di fermarci e fotografare ciò che il nostro cuore ed il nostro occhio fotografico viene colpito.Sistemazione nel campo tendato ad Almaluu. Tempo libero per fotografare il sole calare, il lago Issyk Kul e i suoi dintorni. Cena e pernottamento in campo tendato.

7° Giorno: Bokonbayevo – Skazka canyon – Karakol (circa 150 km / 2.5 ore)

Colazione. Mattinata dedicata alla scoperta del villaggio di Bokonbayevo, con l’occasione di fotografare la tradizionale caccia con le aquile. Si visiterà un laboratorio di produzione del feltro per scoprirne le tecniche di lavorazione. Pranzo a Bokonbayevo presso una famiglia locale. Partenza verso Karakol. Durante il tragitto si attraverserà il canyon Skazka, il Canyon Favola, dal caratteristico colore rosso-bruno, fotograferemo queste bellezze della natura dadifferenti angolazioni e con le diverse luci del giorno. Arrivo a Karakol in serata e sistemazione in hotel. Tempo a diposizione per scoprire la città, gli abitanti del luogo e i monumenti costruiti durante il periodo sovietico. Cena presso una famiglia locale Dungan. Pernottamento in hotel 3* a Karakol.

8° Giorno: Karakol– AltynArashan canyon – Karakol (circa 60 km / 4 ore)

Colazione. Mattinata dedicata alla scoperta del canyon AltynArashan, a bordo di uno speciale veicolo, lungo una strada estrema ma fantastica a livello paesaggistico, e per questo poco visitata, avremo la possibilità di visitare e fotografare quello che in pochi al mondo hanno fotografato. Viste spettacolari e panorami mozzafiato sono assicurati! Pranzo a picnic e rientro a Karakol. Tempo libero a disposizione nella città. Cena e pernottamento in hotel 3* a Karakol.

9° Giorno: Karakol– Cholpon Ata (circa 170 km / 3 ore)

Colazione. Visita guidata di Karakol, per scoprire la moschea Dungan, costruita in stile cinese, e la Cattedrale della Santissima Trinitià, lachiesa russa ortodossa costruita interamente in legno. Partenza per la visita del Memoriale di N.M. Przhevalsky, esploratore e ricercatore russo del continente asiatico, a 12 km da Karakol. Pranzo durante il viaggio o di rientro a Karakol. Proseguimento in direzione di Cholpon Ata, lungo un paesaggio altamente scenografico. Arrivo a Cholpon Ata e sistemazione in hotel lungo la sponda del lago Issyk Kul. Cena e pernottamento in hotel 3*.

10° Giorno: Cholpon Ata– Bishkek (circa 250 km / 4 ore)

Colazione. Visita di Cholpon Ata, per scoprire i petroglifi locali e a seguire una crociera in barca della durata di un’ora per scoprire questo paesaggio da un’altra prospettiva. Pranzo a Cholpon Ata. Partenza verso Bishkek e arrivo in serata. Cena in ristorante locale e pernottamento in hotel 3*.

11° Giorno: Bishkek – Italia

Colazione. Trasferimento in aeroporto in tempo utile e imbarco sul volo di rientro in Italia. Pranzo e cena liberi, non inclusi nella quota.

Informazioni utili


Date del viaggio 22 luglio – 01 agosto 2018

  • Base 8/9 partecipanti a partire da € 1990
  • Base 6/7 partecipanti a partire da € 2320
  • Base 4-5 partecipanti a partire da € 2390

La quota comprende:

  • Pernottamento come da programma in hotel 3* e in yurta da 4 persone (le notti in yurta prevedono
    il bagno in comune);
  • Pasti come da programma (pensione completa dalla colazione del giorno 2 alla colazione del giorno
    11) (10 colazioni, 9 pranzi, 9 cene);
  • Acqua minerale (1 litro per persona al giorno);
  • Fotografo professionista Nikon dall’Italia;
  • Trasporto in mezzo adeguato al numero di partecipanti
  • Guida parlante italiano;
  • Ingressi per le attrazioni e tasse ecologiche come da programma;
  • Navigazione in barca;
  • Spettacolo della tradizionale caccia con le aquile;
  • Ingresso la laboratorio di Bokonbayevo;
  • Noleggio di un veicolo UAZ a AltynArashan;

La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali; € 270 circa;
  • Supplemento singola negli hotel € 120 per persona;
  • Bevande alcoliche e non indicate come comprese;
  • Assicurazione medico – bagaglio € 20 per persona;
  • Assicurazione facoltativa annullamento;
  • Mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato come incluso
    nel prezzo.

Scheda tecnica

Prezzo “a partire da” in base alla disponibilità di posti volo a tariffa aerea dedicata. Prezzo soggetto a variazione sino ad un massimo del 10% in base all’andamento del tasso di cambio fino a 20 giorni prima della partenza. Tasso di cambio applicato: 1 USD = 0,81 EUR. Tutti gli itinerari illustrati possono subire variazioni determinate dal verificarsi di situazioni o cause di forza maggiore quali eventi politici, religiosi o climatici, epidemie, limitazioni imposte senza preavviso dalle autorità locali, cancellazioni di voli e scioperi dei mezzi di trasporto. Nell’eventualità che si verifichino eventi quali sopra indicati, la nostra organizzazione farà il possibile per salvaguardare il livello dei servizi e le caratteristiche peculiari del programma di viaggio.

Kirghizistan (Asia)

Date
Category
Asia
Tags
Asia, Asia centrale, Kirghizistan, Nature, Safari, Seaside, Viaggi fotografici

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi